acquisto

Quotazione diamanti a Genova

Ferrari Oro offre anche serivizi di valutazione e quotazione diamanti. Ogni nostro punto vendita è gestito da professionisti del settore in grado di offrirvi una valutazione precisa del valore delle vostre pietre preziose, così da garantirvi un prezzo d’acquisto proporzionato al valore reale del diamante.

Oltre ai criteri di classificazione dei diamanti il valore di una pietra deriva da molti fattori. Per questo motivo è importante rivolgersi ad un esperto del settore nel caso si intendesse vendere una pietra preziosa. Solo un esame attento e un costante aggiornamento sulle condizioni correnti del mercato possono infatti fornire gli strumenti necessari per una corretta valutazione del valore di un diamante, che sia da investimento e dotato di certificato o una pietra sfusa proveniente da vecchia gioielleria o altro e Ferrari Oro si avvale di periti gemmologi altamente formati in grado di fornire una perizia estmativa di ogni tipo di diamante, garantendo la migliore quotazione di mercato e il pagamento immediato al ricevimento della merce.

Come funziona la classificazione dei diamanti?

Esistono dei criteri specifici per valutare e classificare i diamanti, che fungono non solo da metodo valutativo del valore della pietra, ma anche da meccanismo di tutela per il venditore e l’acquirente. Le caratteristiche principali con le quali si classificano i diamanti sono:

  • La purezza:

    che dipende dalle dimensionni e dal numero di impurità presenti nella pietra e che si determina tramite un’attento esame effettutato da un’esperto tramite una particolare lente d’ingrandimento

  • Carati:

    che esprimono il peso del diamante. Ogni carato corrisponde circa a 0,2 grammi

  • Taglio:

    il tipo di taglio è un aspetto importante da considerare nella valutazione di un diamante. Il taglio infatti, per essere di qualità, deve rispettare precisi canoni geometrici che concorrono a influenzarne purezza e qualità, influenzandone la brillantezza. Questi canoni sono ad esempio il numero e la posizione delle facce, la cui qualità viene giudicata anche rispetto a vari parametri come ad esempio la proporzione.

  • Colore:

    il colore viene utilizzato come metro di classificazione e, per i diamanti che si trovano comunemente in commercio, viene classificato attribuendo al diamante una lettera dalla D alla Z, dove D rappresenta un colore più bianco e la Z rappresenta un giallo chiaro, non abbastanza evidente per essere condierato diamante colorato. Questa scala quindi rappresenta il livello di “ingiallimento” di un diamante, il cui valore decresce progressivamente mano a mano che ci si avvicina alla lettera Z.

Call Now ButtonChiama Ora